In una cucina è necessario, affinché sia comoda e ergonomica, dividere ed individuare le diverse zone necessarie: Zona dispensa, Zona preparazione, spazio utensili, zona cottura.

La zona dispensa è composta da frigorifero e spazi per riporre i cibi. Può essere integrata con parte per utensili In anta o cestone (quest’ultimi offrono maggiore possibilità di sfruttare lo spazio). La dispensa è l’unica zona che può essere anche distaccata dal resto.

La zona preparazione, costituita da una parte del top, o meglio ancora da un tavolo dedicato utile per questa attività. In una posizione vicina alla zona preparazione deve esserci uno spazio per riporre gli utensili (pentole, coltelli ecc..) . La zona cottura, che in parte può fungere anche da zona di preparazione ( cottura di alcuni cibi in pentola) deve avere il giusto spazio oltre il piano di cottura per motivi di sicurezza. Diffidate delle cappe che non hanno evacuazione all’esterno. In ultimo La zona lavaggio.

PER QUESTIONE DI ERGONOMIA RITENIAMO MAGGIORMENTE EFFICIENTI LE CUCINE LINEARI DOVE SONO CONCENTRATE ZONE PREPARAZIONE, COTTURA, LAVAGGIO UTENSILI CON ZONA DISPENSA ANCHE IN ALTRA POSIZIONE. SE POSSIBILE INDIVIDUARE UN TAVOLO PER PREPARAZIONE IN POSIZIONE FRONTALE, alla giusta distanza, che può essere il tavolo dove pranzate, o diventa occasione per un piano snack. QUESTO AUMENTA LA SIUREZZA NEL PREPARARE LE VOSTRE PORTATE SUFFICIENTEMENTE LONTANI DALLA ZONA COTTURA.

SOLUZIONE CON ISOLA O PENISOLA (SOLO SE GLI SPAZI LO CONSENTONO) CON ZONA LINEARE COME SOPRA, SPOSTANDO EVENTUALMENTE LA ZONA COTTURA NELL’ISOLA SE SUFFICIENTEMENTE GRANDE , INSIEME AD UNA ZONA SUPPLEMENTARE PER LA PREPARAZIONE  E PIANO SNACK.

LA CUCINA E’ UN LUOGO NEL QUALE AVVENGONO MOLTI INCIDENTI DOMESTICI E PER QUESTO DEVE ESSERE BEN CONCEPITA UNENDO ESTETICA A ERGONOMIA E SICUREZZA

Lascia una risposta